25 mag 2010

POLPO IN UMIDO CON PANE CIABATTA ALLE CIPOLLE E VINO ROSSO


Questa ricetta di Palma D’onofrio è davvero ottima.
L’idea di preparare il polpo con tanta semplicità mi ha subito conquistata: servono soltanto qualche pomodoro, una foglia di alloro, uno spicchio d’aglio e qualche cucchiaio d’olio… Non c’è nemmeno bisogno di salare! Il polpo cuoce nei propri succhi con i pomodori fino a diventare tenero, succulento e saporito.
E poi le ciabattine al vino rosso e cipolle sono soffici, profumate e gustose… Perfette per raccogliere l’intingolo del polpo in umido!

 
INGREDIENTIPer il polpo in umido:1,5 kg di polpo
1 kg di pomodori freschi
1 spicchio di aglio
1 foglia di alloro
Olio extravergine di oliva
Sale e pepe
Per le ciabattine:
500 gr di farina
25 gr di lievito di birra
10 gr di sale
30 gr di olio extra vergine
5 gr di zucchero
300 gr di acqua
150 gr di cipolle
Burro q.b.
1 bicchiere di vino rosso
 
PROCEDIMENTOPer le ciabattine: affettare finemente le cipolle e dorarle con poco burro, aggiungere il vino rosso e cuocere fino a totale riduzione (il liquido deve essere completamente assorbito dalle cipolle). Far raffreddare.
Impastare la farina con 3/4 dell'acqua e il lievito di birra, unire il sale, lo zucchero, l'olio extra vergine di oliva e, per ultimo, la purea di cipolle.
Fare un impasto molto morbido aggiungendo l'acqua man mano, fino a che l'impasto non risulti morbido soffice ma non colloso.
Prendere una teglia, spolverarla con abbondante farina , adagiarvi sopra l'impasto appena fatto e spolverare ancora il tutto di farina.
Aiutandosi con le mani appiattirlo in modo uniforme all'altezza di 3 cm su tutta la base della teglia cospargendo poi con altra farina.
Lasciarlo lievitare fino a che non risulterà quasi raddoppiato.
Capovolgere la teglia e, togliere la farina in eccesso e ricavare dalla pasta dei rettangoli, facendo molta attenzione a non manipolare o schiacciare troppo i panini.
Posizionare i panini su di una placca e cuocere in forno a 200° per 20 min circa.
Per il polpo: in un tegame far rosolare lo spicchio di aglio nell’olio, unire il polpo pulito e far rosolare dolcemente. Aggiungere anche i pomodori lavati, tagliati a pezzi e possibilmente privati dei semini. Unire la foglia di alloro, abbassare il fuoco, coprire e lasciar cuocere fino a che il polpo non si sarà ammorbidito. Nel mio caso ci è voluta un’ora e mezza. Non serve salare, servire accompagnando con le ciabattine alle cipolle.
 
UN APPUNTO: Palma D’Onofrio suggerisce di congelare il polpo prima di cucinarlo: il polpo ha una carne molto soda e fibrosa che, se non è stata ben frollata, rischia di restare dura anche dopo una lunga cottura. Il congelamento aiuta a rompere le fibre della carne del polpo.
 

28 commenti:

  1. Davvero un piatto succulento, prelibato e adattissimo all'estate!! Accompagnato con quelle belle ciabattine dev'essere una squisitezza!!! Bacioni.

    RispondiElimina
  2. le ricette di palma sono sempre una garanzia!! brava!

    RispondiElimina
  3. Mio suocero pesca polpi in continuazione,vivo in un'isola del golfo di Napoli,la tua ricetta è gustosissima,mi piace.Il consiglio di Palma d'Onofrio è giusto,il polpo o si prende a martellate o si mette almeno un paio di giorni in frezeer,io avendone molti opto per la 2 soluzione,il polpo esce tenerissimo.Ciao e a presto.

    RispondiElimina
  4. Il polpo sarà stato eccezionale, ma non oso immaginare la bontà delle ciabattina!!! Adoro pane ecipolla!

    A presto
    Gialla

    RispondiElimina
  5. Che sapore e che profumo di mare!Il polpo di per sè è già gustoso,da mangiare poi con le ciabatte arricchite dalle cipolle e aromatizzate con il vino rosso,deve essere fantastico!Bravissima e buona serata

    RispondiElimina
  6. Wooo che piatto,m'inviti???

    RispondiElimina
  7. Splendida questa ricetta; le ciabattine poi devono essere proprio uniche...un'impasto particolare che son certa si sposi bene con l'intingolo del sugo...brava Palma e brava te!

    RispondiElimina
  8. Nonn conosco Palma, ma il polpo è speciale e lo proverò al più presto. Lo cucino spesso perché ci piace tanto. Buona notte deny

    RispondiElimina
  9. Ciao Vale!!!!Che fame che mi hai fatto venire con questo polipuzzo completo di ciabattine per fare la scarpetta(ops bisticcio di parole!!!)Direi 10 e lode!!Bacione!!

    RispondiElimina
  10. ciao, che piatto meraviglisamente completo poi le ciabattine con le cipolle, si sente il profumo fino a qui!

    RispondiElimina
  11. ammazza!!! mette fame anche con lo stomaco pieno!!!! complimenti.
    kisss Pina

    RispondiElimina
  12. sento il profumo fin da qua!

    il polpo è uno dei miei cibi preferiti, con quelle sfiziosissime ciabattine poi...

    BRAVA!

    RispondiElimina
  13. E' gia da alcuni giorni che ho in mente di cucinare il polpo e questa tua ricetta mi da l'imput giusto.Veramente gustoso.Lo provo senz'altro.
    Buonagiornata.

    RispondiElimina
  14. Che spendido piatto!!! Con la ciabatta alla cipolla poi deve essere una bontà!!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  15. ecco un altro modo interessante di cucinare il polpo!!! grazie, baci

    RispondiElimina
  16. che piatto esageratamente squisito!!! e che dire della bella scapetta che ci si può fare??????

    RispondiElimina
  17. Ciao, sono Laura della redazione di Blog di Cucina.
    E’ con gran piacere che ti comunico che gli artigiani del gusto, esperti cioccolatieri Fratelli Gardini, hanno gentilmente messo in palio una selezione dei loro prodotti per il fortunato estratto fra tutti i partecipanti alla raccolta “Ricicliamo le uova di Pasqua”.
    Domani comunicheremo sulla home page del sito il risultato dell’ estrazione.
    Scopri se sarai tu il vincitore!

    A presto
    Laura BdC

    RispondiElimina
  18. Bellissima ricetta!!! Mi piace un sacco l'idea di aggiungere la foglia d'alloro!
    Un bacione e GRAZIE infinite ^_*

    RispondiElimina
  19. Ciao Vale e Ale, la vacanza vi ha messo in forma anche con le ricettine a quando vedo ;D.. Questo polpo, le ciabattine e il risotto in carrozza.. ;D sono ricettine da prendere al volo... Un bacio ragazzi e a presto ;D

    RispondiElimina
  20. anche io l'avevo trascritta,perche' parecchio interessante,ti e' venuto davvero un bel piatto ,brava!!!!

    RispondiElimina
  21. Il polpo lo adoro servito in tutti i modi, ma questa variante che non conoscevo è davvero super!Complimenti!

    RispondiElimina
  22. IO non amo il polpo, ma le ciabattine mi sembrano ottime

    RispondiElimina
  23. spettacolo!!!!!!!!! bravissima è un piatto stupendo!
    ciao Reby

    RispondiElimina
  24. Non sapevo la D'Onofrio avesse un sito...l'ho sempre vista ed ammirata alla Prova del cuoco ...davvero brava!
    Questo polpo è davvero invitante... da rifare!

    RispondiElimina
  25. mamma mia questo polpo fa venire l’acquolina in bocca.. bellissimo...

    RispondiElimina
  26. Molto buono il polpo, anche senza ciabattine.Magari riesco a farle la prossima volta.Grazie della ricetta!

    RispondiElimina
  27. Aiuto!!!!! quante cose buone!..... io sono a dieta come farò a resistere sob!...

    RispondiElimina